HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Orange fa ascoltare l'AD30 Twin Channel
Orange fa ascoltare l'AD30 Twin Channel
di [user #116] - pubblicato il

L'AD30TC, dove TC sta per Twin Channel, racchiude la tradizione Orange in due canali dal clean alla saturazione del finale. Un video lo mostra all'opera.
Orange Amplification compie 50 anni nel 2018 e celebra la propria storia sfoggiando con rinnovata passione il suo classico AD30 nell'edizione Twin Channel. L'Orange AD30TC racchiude due amplificatori in uno, entrambi dall'impronta vintage e ispirati alla tradizione britannica di casa Orange.

La testata dispone di due canali separati per percorso del segnale e per sonorità: il primo preferisce timbriche più pulite e brillanti, mentre il secondo è l'ideale per saturazioni poderose e articolate. I due stadi di gain su cui si basa la distorsione sono progettati in modo tale da consentire al musicista di sfociare nella osannata saturazione delle valvole finali, per strizzare l'occhio agli overdrive che hanno fatto la storia del rock.

Orange fa ascoltare l'AD30 Twin Channel

La sezione preamplificatrice si basa su quattro valvole 12AX7, mentre i 30 watt di potenza sono generati da due coppie di EL84. Una valvola GZ34 fa da rettificatrice per una compressione naturale e organica, particolarmente reattiva al tocco del musicista.
I trasformatori fabbricati in UK sulle specifiche dei modelli vintage sono la chiave per presentare una risposta più propensa alla saturazione e con diversi accorgimenti distintivi del mondo Orange.
Per il 50esimo anniversario del marchio, Orange dispone un aggiornamento in catalogo dell'AD30TC e accompagna il lancio con un video dimostrativo delle sue sonorità più distintive.



L'AD30TC può essere visto sul sito Orange a questo link, mentre per prezzi e disponibilità in Italia vi rimandiamo alla distribuzione esclusiva di Adagio Italia.
amplificatori od30tc orange
Link utili
AD30 sul sito Orange
Sito del distributore Adagio
Altro da leggere
Pubblicità
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG...
Hiwatt annuncia la rinascita...
Piccole, potenti e italiane: Southern The...
Tono e Fender messicane con Michael Lee...
Pubblicità
Commenti
di esseneto [user #12492] - commento del 08/03/2018 ore 12:25:11
Bellissimo !
Rispondi
di claude77 [user #35724] - commento del 08/03/2018 ore 12:56:53
WOW. Suona di brutto!
Rispondi
di pastrana [user #34418] - commento del 08/03/2018 ore 14:13:27
Wow. L'intelligibilità in particolare del terzo crunch è impressionante.
Rispondi
di dodomoon [user #2184] - commento del 08/03/2018 ore 14:20:54
ma che differenza c'è con la vecchia versione, cioè con il mio vecchio ad30tc?
Rispondi
di pastrana [user #34418] - commento del 08/03/2018 ore 18:15:34
Credo proprio nessuna..
Rispondi
di Pietro utente non più registrato - commento del 08/03/2018 ore 14:29:2
Proprio bello!
Rispondi
di 7cordista [user #41040] - commento del 08/03/2018 ore 16:08:51
"...consentire al musicista di sfociare nella osannata saturazione delle valvole finali... ", chissà poi come mai...
Rispondi
di Alterbeast [user #48231] - commento del 08/03/2018 ore 18:53:40
bello bello mi son sempre piaciuti gli orange, ma finche vivo in condominio le valvole le scarto, troppo rumore chiamano la polizia ahahahha
Rispondi
di pastrana [user #34418] - commento del 08/03/2018 ore 19:07:58
"ma finche vivo in condominio le valvole le scarto"
mi son rassegnato anche io. A differenza tua però di valvolari a casa ne sono entrati (e poi anche usciti..) diversi.
Se ti piacciono le sonorità Orange, e magari anche il look (sono carini, bisogna ammetterlo..) posso dirti che suonano molto, ma molto bene anche i transistor, gli Orange Crush. Se ti capita facci un giro....
Rispondi
di Alterbeast [user #48231] - commento del 08/03/2018 ore 19:49:18
bisognerebbe provarli entrambi, anche i transistor avevano una distorsione che mi piaceva ma poi sta a vedere se mi ci ritrovo io ho bisogno di u suono con un certo tipo di armoniche per esaltare il mio tocco e spesse volte un ampli che sia a transistor o valvo copre tutto col suo suono e mi trovo a disagio
In questo le macchine digitali che permettono editing spinti del suono mi aiutano a trovare il suono a datto a me
Quest'ampli lo proverei, alla fine non ho mai capito la moda masochistica di avere suoni sottili quando il suono valvolare in passato piaceva proprio quando entravano le finali a lavorare si impallavano e comprimevano il suono, oggi se senti parlare di suono compresso la gente inorridisce bah alla fine un suono compresso è bello quanto il suono piu dinamico che c'è ma permette di fare cose che con unn suono troppo dinamico e duro non potresti fare, io ne so qualcosa
Rispondi
di pastrana [user #34418] - commento del 08/03/2018 ore 20:06:48
Mmh.. allora devo rettificare. Forse un Crush non sarebbe adatto a te. Credo di aver capito cosa intendi, di quale genere di suoni hai bisogno, e forse i transistor Orange, in quest'ottica, non sono il massimo.
Hanno una manopola di gain mooolto generosa, fin troppo per i miei gusti, e quello che viene fuori quando si supera la metà, a me personalmente, non mi piace. Ma per me va bene, perchè mi servono suoni molto dinamici (lo tengo sempre sulla soglia di break-up: quella zona dove accarezzando le corde, o chiudendo appena il volume sulla chitarra, è ancora possibile ottenere un bel clean) con gain più o meno a ore 10 e master abbastanza alto, anche a 3 quarti (andando oltre si imballa). Quando voglio un suono lead un po' compresso preferisco usare un overdrive. Ripeto, quello che succede passando la metà sul gain non mi piace.
Rispondi
di Alterbeast [user #48231] - commento del 08/03/2018 ore 20:49:30
come sempre bisogna provare le cose, forse ho capito cosa intendi e mi sa siamo agli opposti come tipo di suono desiderato XD
Ciò non toglie che entrambi con suoni diversissimi possiamo fare bella musica
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 08/03/2018 ore 23:20:39
L'ho avuto per anni in versione combo e ci ho suonato sempre, anche in condominio :-) :-) :-)
Rispondi
di pastrana [user #34418] - commento del 09/03/2018 ore 06:48:17
Ma cosa? questo AD30?? 30 watt a valvole in condominio?? :-DDD
ma lo tenevi a 1 di volume oppure era un condominio di rokkettari?
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 09/03/2018 ore 16:42:26
Ma no è chiaro che il volume era moderato, non come in sala prove o live, ma si può suonare tranquillamente a casa, come anche il mio vecchio Marshall 100watt o il mio attuale Bassman.:-) :-) :-) :-)
La mania dell'ampli piccolo magari transistor per suonare a casa è una moda degli ultimi anni, per carità, anche io ho un piccolo digitale (quasi mai usato) perché la pensavo uguale.
Rispondi
di MatteoTo [user #43243] - commento del 09/03/2018 ore 11:16:48
Che bei suoni! E che belle le accoppiate con la Tele e la Gretsch
Rispondi
di Cliath [user #196] - commento del 09/03/2018 ore 14:54:12
Bellissimo
Rispondi
di summerandsun [user #22475] - commento del 09/03/2018 ore 18:47:49
L'ho provato qualche anno fa. Mi ha cambiato la vita.
Adesso ho 2 Orange... Ne vorrei altri 2 !!!
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 09/03/2018 ore 20:09:52
È un ampli bellissimo, mi ha dato molte soddisfazioni.
Poi ho cambiato suono e l'ho venduto, dopo circa dieci anni.
Bei ricordi.
Rispondi
di lbaccarini [user #14303] - commento del 10/03/2018 ore 18:40:51
ho avuto il combo tc 2x12, poi combo rocker 30 1x12 ora testa rocker 30 e cassa 4x12, grandissimi ampli
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
S-Locks: Schaller reinventa lo strap lock
Aeon: TC reinventa il sustainer
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Le pedalboard RockBoard si fanno in Cinque
Come suona una chitarra a 18 corde?
I più commentati
Joe Bonamassa: tutti a lezione di British Blues
Piccole, potenti e italiane: Southern The Stalker
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Aeon: TC reinventa il sustainer
Ricky Portera: l'assolo di "Ayrton"
I vostri articoli
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Piccole, potenti e italiane: Southern The Stalker
ProCo Multi Rat fatto in casa
Arrogantia Pandora Vendetta 24 HH Trem: non omologarsi e vivere felici
Meris Mercury 7: il Nexus 6 dei riverberi a pedale
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964