HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Perché il fuzz genera un'ottava superiore?
Perché il fuzz genera un'ottava superiore?
di [user #43238] - pubblicato il

A volte i fuzz sembrano produrre un raddoppio all'ottava superiore, anche se non si tratta di octa-fuzz. Perché accade ciò, e come controllarlo?
Perché alcuni normali fuzz (non Octavia o simili) in alcune circostanze producono un'ottava alta aggiuntiva alla nota che si sta suonando?
Nella mia pedalboard ci sono due fuzz (un clone di Sovtek Green Big Muff e un clone di Zvex Woolly Mammoth). Dopo i due fuzz c'è un overdrive (Boss BD2) settato col gain a ore nove alla Gilmour. Entrambi, come sapete bene, sono normali fuzz e non octave fuzz.
Ebbene, in rare occasioni mi è capitato di percepire una lieve ma chiara ottava superiore, specie mentre suonavo all'altezza del dodicesimo tasto sulle prime corde.
Se non ricordo male, una volta mi è successo con il Big Muff metre era in funzione un freeze. L'ultima volta è successo stamattina, quando ho messo in stack i due fuzz (Big Muff -> Mammoth con il gain al minimo e il bias a metà) e l'ottava superiore era lì, a basso volume ma percepibile. La peculiarità è che stamattina ho fatto entrare un cavo dal send del mio amplificatore valvolare nell'input di un mixerino con bassi e alti a zero (soluzione orribile ma volevo suonare in cuffia, era un brutto orario per suonare e non possiedo attenuatori).
Sapete spiegarmi la natura di questo fenomeno? Il suono che ne risulta è molto musicale e mi piacerebbe poterlo riprodurre a comando. Grazie mille!

Perché il fuzz genera un'ottava superiore?

Risponde Marco Bovelli di Formula B: è molto semplice, un'onda sonora longitudinale (suono pulito clean) è trasformata in onda "quadra" precisa e regolare mediante un semplice distorsore. L'effetto fuzz invece crea un'onda sonora irregolare producendo una "x" quantità di armoniche. Queste armoniche comprendono anche le ottave. Il fatto che a volte si sentano meglio dipende dal caso, alle volte una pennata particolare può far emergere meglio certe frequenze, ma normalmente il fuzz è un miscuglio di armoniche e l'orecchio non sempre riesce a separare l'ottava.
Detto questo, un ottimo modo per ottenere l'effetto a comando è... comprare un Octofussy!

Perché il fuzz genera un'ottava superiore?
effetti e processori elettronica il suono
Link utili
Formula B
Altro da leggere
Pubblicità
Valeton in Italia con Gold Music...
RV500: testato il super riverbero...
Nemphasis: il made in Italy nei negozi con...
La Boutique Di Osvaldo: Cornerstone Antique...
Pubblicità
Commenti
di RedRaven [user #20706] - commento del 13/09/2017 ore 16:18:45
Provo a dare una spiegazione che fa un altro giro, un po' più matematico. Prendi un'onda sinusoidale, che è una nota "pura" senza armoniche. Se la clippi con un fuzz, ovvero la clippi in modo MOLTO hard, stai tagliando le parti superiori e inferiori dell'onda, ok? si creano dei grandi "altopiani" che poi vengono giù verticali. Questa immagine vale più di 1000 parole: vai al link
Matematicamente, quest'onda clippata si esprime non più come una sola funzione, ma può essere approssimata come composizione di altre funzioni, a frequenze ed ampiezze diverse. Più è violento il clipping, più rendere quella "gobba" netta implica tirare dentro armoniche superiori, che in un fuzz diventano udibili come nota di ottava superiore, tra le altre. Se poi il clipping non è simmetrico possono succedere altre cose interessanti alla fase del segnale. Ti dico solo che gli octaver analogici generano l'ottava superiore in un modo molto furbo: prendi l'onda pulita, nella parte inferiore, specchiala nella parte alta: l'onda è stata "rettificata", e come puoi vedere ha il doppio delle creste nello stesso spazio, ergo, genera un'ottava più alta. Ovviamente il suono è diverso perchè non è la stessa onda, ma qualcosa di solo simile rispetto l'originale..vai al link
Rispondi
di Actarus_the_Ufo [user #37848] - commento del 14/09/2017 ore 19:20:25
l ottava superiore , è la prima armonica che si crea naturalmente anche sulla chitarra classica ....e ha volume dimezzato rispetto alla nota che si sta suonando . a seguire tutte le altre armoniche con volumi ancora piu bassi .
basta un circuito che alza gli alti ....e l ottava superiore viene amplificata
Rispondi
di Robyz [user #66] - commento del 15/09/2017 ore 18:46:50
Tutto questo non spiega perché fuzz si e overdrive o distorsore a diodi no, oltretutto la supposta "spigolosità" del clipping di un fuzz genererebbe armoniche ben superiori alla seconda armonica, per sentirsi distintamente dovrebbe fare qualcosa di differente che generi prevalentemente l'armonico di secondo grado.
Non ho voglia di fare conti con la trasformata di Fourier quindi lascio ai volenterosi cercar di capire che forma d'onda dovrebbe avere
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 16/09/2017 ore 00:21:25
beh più il clipping è duro, ovvero, più cìè discontinuità nella forma d'onda, più entrano armoniche di grado superiore, e suppongo "pesino" di più, a partire dalla seconda. D'altronde se la trasformata di Fourier desse determinate armoniche con ampiezza percepibile sarebbe una "spiegazione" puramente matematica e decisamente poco intuitiva. riprendendo il discorso, un overdive probabilmente la genera, ma poco marcata.
Rispondi
di Inglese [user #31999] - commento del 16/09/2017 ore 13:41:19
Per quanto ampia sia la componente di secondo ordine non si percepisce quasi mai con una seconda voce un'ottava sopra dato che la coerenza con la fondamentale è totale. L'effetto psicoacustica è in genere quello di rafforzamento della fondamentale; quando ascoltiamo il suono del basso, a meno di non avere un impianto serio, ci arriva spesso più seconda che fondamentale ma il cervello ricostruisce la percezione di nota grave riconoscendo la correlazione tra le componenti.
In merito a "tipo di distorsione" io non ho mai trovato granché sensata la distinzione tra fuzz e distorsore.
In quanto all'effetto ottava sovrapposta forse si tratta di non linearità in fase della risposta e quindi in perdita di correlazione tra le componenti o forse un feedback acustico che innesca il secondo modo della corda stessa.
Solo ipotesi le mie.
Rispondi
di Ged03 [user #37912] - commento del 16/09/2017 ore 14:27:10
ma sta storia che Gilmour usi Big Muff e dopo di esso un overdrive, non mi convince. Secondo me utilizza overdrive e poi Big Muff. Per esempio Pierangelo Mezzabarba la pensa così
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 18/09/2017 ore 11:24:34
Aspetta, ma si parlava di Gilmour o...
Rispondi
di IlMusicoOneManBand [user #43238] - commento del 19/09/2017 ore 16:49:48
Su gilmourish.com (ma credo anche altrove) si dice che il buon Gilmour ponesse un overdrive trasparente (nel suo caso un colorsound colorboost o un tube driver) e dal gain molto ridotto dopo il big muff per migliorarne il suono. Agendo come un eq dovrebbe "aprirlo" e migliorarne attacco e sustain. Chiaramente solo Gilmour in persona o Pete Cornish sanno se sia vero.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
RV500: testato il super riverbero programmabile Boss
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Il gran finale dell'Ibanez RG Tour
La Premium dell'RG Tour va a...
I più commentati
Guida all’acquisto: la scheda audio
Trasformare una chitarra in un tres cubano
SHG MusicShow Milano 2017 visto dai social
Silverstone 30: recensita la prima bi-canale CostaLab
La Tele-style si fa baritona e Dean Zelinsky ne regala una
I vostri articoli
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Voglia di Stratocaster
Tre mesi con Helix LT
Avere o non avere il fuzz: la risposta è DOD Carcosa
Marshall 8240 Valvestate: l'amplificatore degli amici
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964